I Capannoni

Il Comune ha approvato il progetto preliminare per la costruire i Laboratori dove realizzare e custodire i Carri di S.Lucia che i Quartieri cittadini, riuniti nella omonima Fondazione, realizzano ogni anno. A giorni inizieranno i lavori, da ultimare entro la prossima primavera.

Si conclude così - grazie al deciso e fermo impegno dell'am- ministrazione Caputo - una querelle prolungatasi negli anni. Finalmente i Quartieri Borrello, Purgatorio e San Rocco avranno un luogo dove le proprie maestranze potranno realizzare e custodire i Carri.

La Fondazione dei Carri di S.Lucia intende ringraziare il Comune di Belpasso, socio fondatore della Fondazione stessa, per la fiducia accordata e per aver creduto fermamente alle proposte volte al bene comune, per la salvaguardia, il mantenimento e la fruizione dei Carri.

Video, Foto e Multimedia

Evento non solo religioso ma anche socio-antropologico di un sorprendente spirito di assolutà gratuità.
(Vittorio Sgarbi, durante una sua visita a Belpasso nei cantieri dove si preparono i Carri)

E' un'arte tutta propria che ben si accosta alle più note pitture sul vetro, sui carretti, per le scenografie dell'opera dei pupi, dove emergono scuole e stili.
E' una forma d'arte antica che ha fatto e fa spettacolo, che conserva una funzione critica e di orientamento culturale nella società globalizzata.
Infine, con l'inserimento della voce fuori campo che narra la vicenda rappresentata, vengono ad unirsi e quindi sublimarsi nei Carri .

La cattedra universitaria del "Teatro di figura" dell'accademia delle belle arti di Firenze
ha mostrato un certo interesse per la manifestazione con l'idea di assegnare anche delle apposite tesi di laurea sull'argomento.


  • Vittorio Sgarbi

    Critico d'arte

  • I giovani cantanti

    Carristi

  • Accademia delle belle arti

    Firenze